PARTECIPAZIONE AL RICORSO CONTRO IL MIUR PER IL RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO ALL'ASSUNZIONE DEI VINCITORI DEL CONCORSO DOCENTI 2016 NELL'AMBITO DELLA REGIONE PUGLIA

Gli avvocati Alessandro Volpe, Francesca Di Cagno, Nicolò de Marco ed Antonio Schettini, del Foro di Bari, stanno predisponendo un ricorso avverso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, da presentare dinanzi al Giudice del Lavoro, con l'obiettivo di ottenere il riconoscimento del diritto all'assunzione da parte i tutti i partecipanti al concorso a cattedra 2016 collocati in posizione utile nelle graduatorie di merito.

Inoltre, il ricorso si prefigge l'obiettivo di ottenere il risarcimento dei danni subiti dai docenti per il ritardo, da parte del MIUR, nel porre in essere le assunzioni previste dal bando di concorso.

Partecipare al ricorso è semplice: basta scaricare il mandato e la documentazione presente su questa pagina, compilarla e sottoscriverla, spedendola con raccomandata al seguente indirizzo: "Avv. Alessandro Volpe, via Quintino Sella n. 27 - 70122 Bari", unitamente alla documentazione ivi indicata.

La preadesione al ricorso prevede il versamento di un fondo spese di € 200,00, che saranno restituiti nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di 30 adesioni entro e non oltre il 10.10.2016.

Non è previsto il versamento di alcuna quota associativa.

Sia nella fase iniziale e preparatoria del ricorso che nella successiva fase di merito e per tutto il corso del giudizio, gli avvocati Volpe, Di Cagno, de Marco e Schettini sono a disposizione dei docenti per ogni ulteriore chiarimento e tutte le informazioni necessarie presso i loro studi siti in Bari alla via Quintino Sella n. 27 e via Abate Gimma n. 189, previo appuntamento, da concordare inviando un'e-mail all'indirizzo info@advocando.it

allegato-n--1.pdf

allegato-n.-2---TRIB.-LAV.---DICHIARAZIONE-SOSTITUTIVA-ESENZIONE-CONTRIBUTO-UNIFICATO.pdf

allegato-n.-3---PROCURA-ALLE-LITI.pdf